Calendario eventi

« Settembre 2017 »

D L M M G V S
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Newsletter

Contattaci

Il risk manager per le imprese: dall’aula all’azienda nel percorso formativo Cineas

Il rischio può rappresentare un’opportunità. Soprattutto per chi intende occuparsene nella propria carriera professionale. Cineas stima che nei prossimi cinque anni le aziende italiane richiederanno tra i quattro e i cinquemila professionisti specializzati.

“La proiezione si basa sui risultati della terza edizione dell’Osservatorio sulla diffusione del risk management, che Cineas ha realizzato in collaborazione con Mediobanca e con il contributo di UnipolSai Assicurazioni – spiega il Presidente Cineas, Adolfo Bertani –. L’indagine 2015 si è focalizzata sulle medie imprese italiane. I dati evidenziano, innanzitutto, che le realtà che gestiscono il rischio ottengono migliori performance economiche (tra il 20% e il 30%); inoltre, il risk management viene considerato come un’opportunità dal 74% degli intervistati e non un costo. Si ritiene, infatti, che sia uno strumento in grado di semplificare i rapporti sia con le banche (63,5%) che con le imprese di assicurazione (77,4%). Non solo, ma nel prossimo triennio un’impresa su quattro prevede di aumentare le risorse dedicate a questo settore che, attualmente, ammontano a circa 2,3 milioni di euro per ogni media impresa intervistata. Nonostante queste evidenze positive, le aziende che attribuiscono la valutazione, la gestione e il controllo dei rischi ad un professionista specializzato sono una percentuale minoritaria del campione”.

Per la formazione del risk manager, Cineas organizza il master Risk engineering e risk management nelle imprese che inizierà il prossimo 20 novembre, con scadenza delle iscrizioni il 6/11/2015. Si tratta del ruolo che dialoga con tutte le funzioni aziendali per individuare le potenziali fonti di rischio e diffondere all’interno dell’impresa la cultura del risk management in modo da renderla patrimonio condiviso. È inoltre l’interfaccia dell’azienda con i consulenti legali, assicurativi e del brokeraggio. Nell’organigramma aziendale, questa figura risponde direttamente al Consiglio di Amministrazione con il quale concorda le linee d’indirizzo in materia di ERM.

 

Il percorso formativo Cineas

Con una storia ormai quasi ventennale che ha avuto come protagonisti oltre 500 studenti, il master continua ad innovarsi e quest’anno propone una formula che vedrà un aumento del 35% delle attività pratiche effettuate direttamente in azienda. Coloro che frequenteranno il master 2015/2016 si caleranno nel ruolo dell’enterprise risk manager e dovranno effettuare analisi di rischio, risolvere situazioni di crisi e sviluppare piani di gestione e prevenzione. In totale il master prevede 200 ore di didattica (le lezioni avranno cadenza settimanale e si svolgeranno il venerdì), a partire dal 20 novembre 2015, fino al 24 giugno 2016. Le lezioni si terranno presso la sede del Politecnico di Milano, in Piazza Leonardo da Vinci 32, a Milano.

“Il risk manager è una figura professionale molto specializzata che si distingue per associare a competenze multidisciplinari, una spiccata capacità di innovazione e un’attenzione focalizzata sulla formazione continua” spiega il coordinatore del master, Maurizio Micale, Direttore del Corporate ERM & Insurance Management di STMicroelectronics. Il programma didattico è stato sviluppato e modulato per rivolgersi a un’ampia fascia di professionisti della gestione del rischio, che operano in compagnie di assicurazione (assuntori, tecnici e agenti), società intermediazione e consulenza assicurativa, imprese private, aziende ed enti pubblici, i quali potranno coniugare la frequenza delle lezioni con gli impegni lavorativi.

“Il master offrirà ai partecipanti l’opportunità di sistematizzare e consolidare conoscenze e competenze nell’ottica di una visione olistica del rischio d’impresa moltiplicando le opportunità e i percorsi professionali cui si potrà avere accesso nell’ambito del risk management” puntualizza l’ing. Micale.

Il percorso formativo del master si sviluppa sugli aspetti tecnici legati ai processi produttivi (rischi operativi e modelli ingegneristici di analisi) includendo approfondimenti sui temi della responsabilità professionale e insegnamenti dedicati alle tecniche assicurative. Inoltre, il rischio inquinamento, il rischio finanziario, la business continuity e le strategie di risoluzione della crisi avranno ampio spazio. I moduli teorici saranno illustrati da casi pratici, esercitazioni, visite presso alcuni importanti siti di produzione manifatturiera e testimonianze di professionisti e specialisti del rischio.

Grazie all’eterogeneità dei percorsi professionali degli studenti presenti in aula, le lezioni saranno ricche di spunti di dibattito da cui emergeranno i risvolti pratici, nell’attività lavorativa, dei concetti teorici espressi dai docenti. “Una faculty che – specifica il coordinatore – è composta da una selezione dei migliori profili specializzati sul risk management, a livello nazionale e internazionale, provenienti dal comparto assicurativo, dal mondo dell’impresa, dal settore della consulenza, dall’ambito accademico e da quello legale”.

 

Costi, agevolazioni e tempistiche per iscriversi

Il costo del master è di seimila euro (Euro 6.000) esente da IVA. Per iscriversi c’è tempo fino al 6 novembre 2015. Alle iscrizioni completate entro il 20 ottobre, il Consorzio riserva uno sconto del 10%. Disponibili, inoltre, 4 borse di studio che Cineas assegnerà sulla base della valutazione dei curricula dei candidati, a coloro che ne faranno specifica richiesta, entro il 9 ottobre 2015. La borsa copre il 50% del costo del master.

Per ulteriori dettagli e iscrizioni: http://www.cineas.it/index.php?pag=30

 

<< torna alla lista