VI Corso di aggiornamento professionale periti

Milano, 3-4 ottobre 2012
Politecnico di Milano
Iscrizioni entro il 24 settembre 2012
Roma, 17-18 ottobre 2012
Hotel Casa San Bernardo
Iscrizioni entro l'8 ottobre 2012

Orari: 9.00-13.00 | 14.00-17.30 (lunch 13.00-14.00)

Prima giornata

Obiettivi

 

  • Fornire supporto tecnico e legale in materia di infortuni sul lavoro per agevolare una corretta ricostruzione dei sinistri di RCO nell'ambito dei processi liquidativi delle Compagnie di Assicurazione anche attraverso l'esame di case studies
  • Evidenziare gli aspetti legali connessi allo svolgimento di una perizia contrattuale
 

Docenti

 

  • Avv. Andrea La Mattina - Libero professionista
  • P.I. Flavio Mazzini - Libero professionista
  • Avv. Roberto Petringa - Libero professionista
  • Dott. Flavio Accarigi - ASSIT
  • Geom. Stefano Canovi - ASSIT
 

Programma

 

  • La posizione di garanzia
  • In contenuto dell'obbligo
  • Il sistema di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro
  • La responsabilità amministrativa degli enti e il modello organizzativo
  • Caratteristiche e finalità della perizia
  • I soggetti del D.Lgs n 81/08 potenzialmente corresponsabili dell'infortunio
  • Documentazione da acquisire e strutturazione della perizia
  • Esame di casi concreti
  • L'istituto giuridico della perizia contrattuale
  • La nomina dei Periti con particolare riferimento alle modalità e alla disciplina di cui all'Atto Unico
  • Mandato ai Periti: quali vincoli?
  • Accertamenti peritali: correttezza e precisione come strumenti di tutela delle Mandanti
  • Il disaccordo dei Periti, la sua formalizzazione e la nomina del terzo Perito
  • L'atto conclusivo: il Processo Verbale di Perizia

 

Seconda giornata

Obiettivi

 

  • Individuare il campo di applicazione delle polizze assicurative nei casi di responsabilità civile legati alle professioni tecniche anche attraverso l'esame di alcuni case studies
  • Individuare il campo di applicazione delle polizze assicurative nei casi di responsabilità civile da prodotto difettoso anche attraverso l'esame di case studies
 

Docenti

 

  • Dott.ssa Mirella Restelli - Zurich Italia
  • Dott. Giuseppe Schieppati - Zurich Italia
  • Dott. Riccardo Tacconi - Libero professionista
  • Dott. Alberto Bianchi - ASSIT
 

Programma

 

  • Illustrazione delle fonti giuridiche che regolano la responsabilità dei professionisti tecnici
  • L'impatto dell'obbligo della copertura assicurativa di R.C. Professionale
  • Trattazione dei danni risarcibili sulle polizze di RC professionale
  • La clausola Claims Made: aspetti assicurativi e utilità degli accertamenti peritali
  • Analisi della portata generale della garanzia assicurativa ed esame delle fattispecie ricorrenti
  • Il ruolo fondamentale del perito incaricato per l'accertamento dei fatti
  • Proposta di un criterio ragionato per la ripartizione di responsabilità tra professionisti e imprese
  • Casi
  • Illustrazione delle Fonti giuridiche, che regolano la responsabilità
  • Danni oggetto di obbligo di risarcimento
  • Danni esclusi dalle polizze RCP
  • La clausola claims made basis
  • Esame di casi concreti
  • Casi

 

 

Profilo dei partecipanti
Periti e loro collaboratori, liquidatori e addetti antifrode di compagnie assicurative e investigatori. La partecipazione è subordinata all'approvazione della domanda da parte di Assit.

Il corso è aperto a tutti gli interessati.

 

La quota di partecipazione è di 350 euro (esente IVA). Grazie al contributo dell'Associazione, per i soci Assit la quota di partecipazione è di 250 euro (esente IVA) (si ricorda che i soci Assit devono essere in regola con la quota associativa).

 

Crediti formativi
Ai partecipanti, previo superamento del test di apprendimento, sarà rilasciato un attestato valido a norma ISVAP (art. 38 Regolamento n.5/2006 ISVAP).

 

Fondi interprofessionali

Cineas è organizzato per offrire alle aziende la fornitura dei servizi inerenti la formazione finanziata (presentazione, gestione e rendicontazione dei piani formativi erogati) in conformità agli Avvisi FBA/FONDIR.

Per ulteriori informazioni: http://www.cineas.it/index.php?pag=504