Sede e orari

Sede/Indirizzo

Politecnico di Milano
P.zza L. da Vinci, 32 - Milano

Orari

9.00-13.00 | 14.00-18.00
Totale: 64 ore

Durata/Date

Modulo I: 12-13 settembre 2017
Modulo II: 3-4 ottobre 2017
Modulo III: 17-18 ottobre 2017
Modulo IV: 7-8 novembre 2017

Esami

Non sono previsti esami.
Al termine del percorso, a seguito del 100% della presenza, verrà rilasciato un diploma di partecipazione.

Facilities

Cineas mette a disposizione di docenti e studenti le seguenti convenzioni:

Hotel 1 stella

Hotel 2 stella

Hotel 3 stelle

Hotel 4 stelle

Patrocini e Contributi

I nostri partner sono player di primaria importanza nel settore di riferimento e contribuiscono ai nostri master presentando casi pratici e best practice.

Patrocini




Life Skills

4° edizione  

 

Il master in Life Skills forma il professionista su competenze di management trasversali sempre più imprescindibili per il mercato del lavoro come: intelligenza emotiva, abilità di negoziazione, problem solving e capacità di lavorare in squadra.

Si tende a pensare che siano abilità innate o maturate unicamente con l’esperienza lavorativa, mentre tali competenze, su cui si gioca oggi la partita della leadership, si possono sviluppare e allenare per rendere il proprio profilo professionale più completo e competitivo.  

Il percorso formativo prevede 64 ore di didattica (organizzati in 4 moduli da due giorni), organizzate secondo una modalità formativa di carattere pratico e basata su role play, esercitazioni in sottogruppi e discussione di casi, con il coinvolgimento di docenti di alto profilo.

Il master è in fase di accreditamento presso l'Ordine degli Avvocati di Milano.

 

Crediti formativi per gli ingegneri

Al corso sono stati riconosciuti 64 CFP dall'Ordine Ingegneri di Milano, che ne ha valutato anticipatamente i contenuti formativi professionali e le modalità di attuazione.
 

 


World Economic Forum: entro il 2020 le competenze più richieste nel mondo del lavoro sono le Life Skills.

 

 



Il master si articola nei seguenti moduli: 

 

1 - Emotional intelligence, 12 e 13 settembre 2017

L’obiettivo di questo modulo è saper riconoscere le dinamiche emotive e razionali che sono alla base di ogni comportamento umano e applicare l’intelligenza emotiva alla relazione con gli altri. Dal punto di vista professionale questo impatta sulla qualità delle relazioni interpersonali e sull’efficacia delle proprie scelte, del problem solving e del decison making. Si forniscono strumenti per riconoscere il proprio livello di motivazione e il sistema di pensiero. Per un leader questo significa agire con autorevolezza e non con autorità. Si allena il proprio stile comunicativo e di pensiero, a individuare cosa motiva se stessi e gli altri. Si pone l’attenzione sulla chiarezza dei propri obiettivi a medio e lungo termine, su quanto essi siano allineati con i propri valori di riferimento, affinché le scelte siano più efficaci e la persona si senta in equilibro e agisca in uno stato di benessere psico-fisico-emotivo.

 

2 - Working in teams, 3 e 4 ottobre 2017

In qualsiasi contesto lavorativo è fondamentale essere in grado di lavorare in team: team formali e informali, team di progetto, team fisici e virtuali, team funzionali e interfunzionali. Indipendentemente dal fatto che si sia il leader oppure un membro del team, in questo corso si acquisiscono gli strumenti per aumentare la propria efficacia nel lavoro di gruppo, fluidificare la comunicazione interna, valorizzare le diversità, creare un clima di fiducia all’interno del team e comprenderne le meccaniche evolutive. Saranno infine presentati strumenti per monitorare le trasformazioni e la crescita delle relazioni interne al gruppo.

 

3 - Negotiation, 17 e 18 ottobre 2017

La negoziazione è una modalità di trattativa. Ce ne sono forse altre? Come facciamo ad attivare il meccanismo di scambio che permette di creare valore ed ottimizzare le relazioni? Sottesa ad ogni tipo di trattativa c’è una struttura e, quali ne siano la natura e l’oggetto (per esempio una vendita, un acquisto, un reclamo) ogni trattativa è caratterizzata da un identico processo. Disporre delle capacità necessarie per gestire al meglio questo processo può permetterci di ottimizzare le nostre negoziazioni in termini di risultato e gestione del capitale relazionale.

 

4 - Problem solving, 7 e 8 novembre 2017

Il modulo presenta alcuni strumenti pratici per rendere più rapido ed efficace il processo razionale che si utilizza nel risolvere problemi e nel prendere decisioni in modo consapevole. Si perfezionerà il modo di adoperare le informazioni in possesso, come soppesare le varie opzioni in modo logico al fine di prendere decisioni risolutive. Attraverso il training di PSDM (Problem Solving & Decision Making) si migliorano le abilità di pensiero critico, la prassi per organizzare sistematicamente le informazioni dando loro una priorità, stabilire degli obiettivi, valutare le alternative e analizzarne il loro impatto. L’applicazione di tali metodologie trova svariati esempi di successo documentati in tutti i tipi di settore e ambito.

 

NOTIZIE UTILI

Master Life Skills: anteprima online sulla negoziazione il 14 giugno

Master Life Skills: anteprima online sulla negoziazione il 14 giugno

Appuntamento con la docente Alessandra Colonna, dalle ore 14.00 alle 14.30. Un'occasione per approfondire uno dei temi del master in avvio a settembre

Leggi tutto » 09/06/2017

LâINTELLIGENZA EMOTIVA: le 7 ragioni per le quali le aziende non potranno farne a meno

L’INTELLIGENZA EMOTIVA: le 7 ragioni per le quali le aziende non potranno farne a meno

Le persone che mostrano una maggiore capacità di adattarsi al cambiamento, di gestire le loro emozioni e di lavorare efficacemente con diverse tipologie di persone sono già preziose nella maggior parte dei luoghi di lavoro. Ma con l’aumento continuo di cambiamenti e pressioni a livello professionale, diverranno ancora più ricercate

Leggi tutto » 07/06/2017

Abilità "flessibili" per il professionista del XXI secolo

Abilità "flessibili" per il professionista del XXI secolo

Le "soft skills" benché ancora trascurate nella formazione accademica, sono ormai ritenute dai responsabili HR e formatori evoluti indispensabili nel bagaglio del professionista e del dirigente moderno.

Leggi tutto » 26/03/2014