Silvia è una geologa applicata che si occupa principalmente di previsione, monitoraggio e mitigazione dei fenomeni franosi.
This user account status is Approved

This user has not added any information to their profile yet.

Dati personali
Silvia
Franceschini
Curriculum vitae del docente

Dal 2012 al 2018 è Assegnista di Ricerca presso il Gruppo di Ricerca di Geologia Applicata del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell’Università di Bologna, sotto la supervisione del Professor Matteo Berti.
Si occupa principalmente di cartografia/sopralluoghi di frane lungo i tracciati ferroviari Bologna-Pistoia, Bologna-Firenze (Direttissima storica) e Bologna-Firenze (AV), nell’ambito di una convenzione con RFI (Rete Ferroviaria Italiana), oltre che dell’elaborazione dei dati di monitoraggio dei punti sensibili lungo il suddetto tracciato AV.
Nell’ambito della convenzione con l’Agenzia di Protezione Civile regionale si occupa principalmente della gestione di un sistema di monitoraggio per la previsione di colate detritiche appenniniche, sito in Madognana, Porretta Terme (BO).
A seguito del terremoto dell’Emilia del 2012, ha partecipato a vari progetti inerenti il problema della liquefazione dei terreni sabbiosi, tra cui quello in collaborazione con l’STB-Reno per la verifica di stabilità di un tratto di argine del Fiume Reno e quello con lo studio GIGA di Forlì per l’ideazione di nuove tecniche di mitigazione per il rischio di liquefazione.
Dall’aprile 2018 è tra i soci fondatori di Fragile srl, in cui ricopre il ruolo di Amministratore Delegato e Project Manager. Fragile srl è uno Spin-Off Accademico dell’Università di Bologna, partecipato via AlmaCube srl, oltre che una start up innovativa.
Il core business dell’azienda è legato al processing in-house dei dati satellitari, ed alla loro interpretazione nel contesto geologico e geomorfologico dell’area, per l’analisi ed il monitoraggio delle deformazioni della superficie.

Nell’Ottobre 2008, ha ottenuto il titolo di Dottore Magistrale in Scienze Geologiche ad indirizzo applicativo presso il Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, con una tesi sperimentale di carattere idrogeologico relativa alla cassa di espansione del Torrente Parma, nell’ambito di una convenzione con AIPO (Agenzia Interregionale per il Fiume PO).
Nel Maggio 2012 ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca (PhD) in ‘Modellistica Fisica per la Protezione dell’Ambiente’ con una tesi di ricerca finanziata da ARPA-SIMC (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, Servizio Idro-Meteo Clima) di Bologna, nell’ambito della convenzione con il Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali per la definizione di soglie pluviometriche di innesco per i fenomeni franosi da utilizzare in sala operativa di Protezione Civile.

Corsi tenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi